• Dott.ssa Giana Alessia

ADHD questo sconosciuto...


Filippo viene sottoposto ad una valutazione, su segnalazione della scuola, perché hanno notato difficoltà di attenzione e concentrazione.

Il livello cognitivo di Filippo, dopo una valutazione tramite un test di intelligenza, si attesta a 103, in perfetta media. Filippo è risultato un ragazzo molto intelligente!

Le abilità di scrittura e di lettura risultano automatizzate e non sono presenti difficoltà di comprensione del testo. Tuttavia Filippo, avendo un approccio troppo frettoloso e disattento, tende a non prestare la massima attenzione a quello che legge con conseguenti voti negativi in italiano.

Nell'ambito della matematica Filippo non mostra difficoltà negli aspetti procedurali ma le abilità di studio non sono supportate da adeguate strategie. Filippo legge il testo senza mettere in atto strategie attive di comprensione e memorizzazione (es: non sottolinea).

Quando Filippo arriva da noi in studio, leggiamo dalla relazione diagnostica effettuata presso un altro studio, che le insegnanti notano difficoltà attentive, poca organizzazione ed irrequietezza motoria ("è agitatissimo e tutte le volte che inizia un compito non lo porta mai a termine; si alza spesso dal banco e per tenerlo calmo dobbiamo farlo uscire dalla classe, dandogli dei compiti. E' poco attento e si distrae facilmente. Non scrive i compiti, giocherella e disturba gli altri").

I genitori hanno rilevato le medesime difficoltà anche a casa e hanno raccontato di aver provato ad affiancargli una persona che lo aiutasse a fare i compiti ma che dopo ripetuti tentativi non ha mai accettato.

I genitori riportano che: "anche al ristorante non possiamo andare, dopo circa un quarto d'ora inizia a lamentarsi, si alza e vaga per il locale".

La diagnosi che viene data a Filippo è la seguente:

Disturbo di Iperattività e dell'Attenzione, in un quadro intellettivo nella norma.

Le strategie che abbiamo adottato con Filippo sono state le seguenti:

- Inserire la figura di un Tutor formato che lo aiutasse con l'organizzazione del materiale scolastico e con lo studio metodico;

- Un ciclo di riabilitazione dell'Attenzione, con software specifici;

- Dieci sedute di Parent Training con i genitori, per guidarli nella gestione psico-educativa del ragazzo.

Dopo circa un anno di lavoro, Filippo ha passato con il 7 l'esame di Terza Media, i genitori sono più contenti e sereni e hanno imparato a gestire i comportamenti di Filippo in modo più funzionale.

L'anno prossimo ha scelto di frequentare una scuola professionale per imparare a fare il barista.

In bocca al lupo Filippo!

#ADHD #valutazione #ParentTraining #domiciliare #Tutoring #riabilitazione

SERVIZIO BERGAMASCO NEUROPSICOLOGIA

sbn.bergamo@gmail.com

333 5739499 | 345 7656256

via S.Rocco 29, Telgate (BG)

Copyrighty © 2017 Servizio Bergamasco Neuropsicologia - All right reserved